Festival Costantecambiamento | 12° edizione

Costante Cambiamento si distingue a livello internazionale per il suo carattere innovativo e sperimentale nel comunicare l’arte della danza, del teatro, del cinema, della letteratura, del design, e per l’organizzazione di conferenze e incontri. Presenta differenti culture impegnandosi nel dibattito pubblico sull’arte contemporanea in un contesto che fonde confini ed eventi. Il festival dà la priorità ai progetti che esplorano le possibilità di cooperazione e trae ispirazione da temi sociali d’interesse internazionale, in collaborazione con Enti pubblici culturali e organizzazioni di differenti paesi. Il programma di questa edizione è dedicato alle arti contemporanee di una parte della cultura dell’Asia, in modo prevalente il Vietnam, nonché alle conseguenze artistiche e sociali provocate dalla globalizzazione in questo paese cosi poco conosciuto.

Il festival presenta alcuni fra gli ultimi sviluppi della coreografia e dell’arte contemporanea del Vietnam, offre inoltre un evento speciale dedicato al Tibet, un esempio di collaborazione per i diritti civili e umani. La natura interdisciplinare del programma, rappresenta anche quest’anno lo sforzo di trascendere le divisioni tra le diverse specialità per rendere il festival una geografia della mente in continua trasformazione. Mostre, film, incontri, installazioni e spettacoli per creare contesti con progetti artistici di nuova generazione, condizioni umane per conoscere una società giovane e in grande attività. Il Festival Costante Cambiamento percorre quest’anno i flussi artistici del Vietnam contemporaneo.

Emerge la storia, l’eredità della guerra, ma soprattutto si manifesta la voglia di comunicare il “cambiamento”, evidente nelle composizioni dei performers e pittori gemelli Le Ngoc Thanh e Le Duc Hai, nelle coreografie di Hoang Quac Phuong e della compagnia Together Higher. La dodicesima edizione del festival è un’occasione per incontrare la memoria di un paese troppo spesso dimenticato ma di ricca e giovane creatività.